aprile 10


Dalla vasca alla doccia

Trasforma la tua vecchia vasca da bagno in una moderna doccia di design, pagherai solo il 25% in comode rate a tasso zero a partire da € 49

Sostituire la vasca con la doccia: un intervento sempre più praticato che regala spazio in più bel bagno o delle maxi cabine doccia, sempre molto ambite.

Quando si effettuano lavori di ristrutturazione in bagno, spesso si decide di sostituire la vasca con la doccia, per motivi di comodità e praticità o per recuperare spazio nell’ambiente.

Per sostituire la vasca con la doccia, non sono necessari rilevanti lavori di muratura e vi sono invece innegabili i vantaggi. Durante un sopralluogo verranno valutati tutti gli aspetti tecnici, fra cui l’entità e la durata dei lavori, e verranno discusse le possibili scelte di piatto doccia, chiusura della cabina e soluzione per le pareti di fondo che ospitavano la vasca.

La modifica più rilevante, infatti, quando si vuole sostituire la vasca con la doccia, riguarda le parti inferiori delle pareti interessate, che restano senza rivestimento con la rimozione della vasca. Per risolvere facilmente il problema esistono speciali pannelli di rivestimento destinati a ricoprire il muro interamente; con alcune tipologie, non è nemmeno necessario staccare le eventuali piastrelle presenti.

Per i pannelli in vetro si può scegliere tra modelli con o senza profili, oppure con profili più o meno sottili, anche colorati e in tinta col piatto doccia. Di grande tendenza attualmente quelli con estetica “industrial style”, con riquadrature in metallo tipiche dei serramenti industriali. Da scegliere, anche il tipo di apertura/chiusura: a battente, scorrevole o a libro, oppure senza chiusura, come nei modelli walk-in.